Consegna:
Totale:
(In totale ci sono prodotti nel carrello)
Vado avanti con l'acquisto Ordinazione

I nostri clienti hanno ordinato lo stesso prodotto :

E’ arrivata la stanchezza primaverile? La soluzione è integrare le vitamine!

E’ arrivata la stanchezza primaverile? La soluzione è integrare le vitamine!

La primavera rappresenta un totale rinnovamento della natura ma anche per il nostro organismo. Cresce il numero dei giorni con il sole, le giornate si allungano, le notti sono più brevi, arrivano le prime cicogne, sbocciano i primi fiori. Al contrario però questo periodo può essere molto pesante per il nostro organismo dal punto di vista biologico. Nel nostro articolo descriveremo le cause principali della stanchezza primaverile, i modi con cui si manifesta e le possibili soluzioni.

Il motivo alla base

Comunemente pensiamo che causa della stanchezza primaverile sia da ricercare soprattutto nella riduzione dell’apporto di vitamine e sali minerali. Secondo le ultime ricerche sul cervello umano però sembrerebbe che la causa principale della stanchezza primaverile sarebbe il cambiamento del ritmo biologico del nostro organismo. Infatti nel primo periodo dell’anno nel nostro organismo vengono rilasciate più endorfine, testosterone e estrogeni,ormoni che sovraccaricano il nostro corpo.

Quando dobbiamo avere il sospetto che si tratti di stanchezza primaverile?

In caso di ebolezza fisica nei primi mesi della primavera, malumore in crescita, riduzione della concentrazione, irritabilità si deve sospettare la presenza di stanchezza primaverile.

Cosa fare?

  • Grande pulizia, disintossicazione
    Anche il nostro organismo necessita di una grande pulizia per eliminare le tossine e le scorie. I superalimenti e gli integratori alimentari di origine naturale possono essere nostri validi alleati per la pulizia del corpo.

  • Integrare le vitamine
    Tra le riserve di vitamine quella che ne risente di più nei mesi invernali è la vitamina C. La vitamina C è importante per la salute delle cellule e delle ossa, per combattere le infezioni, migliora il livello di colesterolo, riduce il rischio di tumori e malattie cardio-vascolari, favorisce l’assorbimento di ferro e rame. A causa dei giorni senza luce solare però anche le riserve di vitamina D si riducono notevolmente.
    Per una persona sana sono necessari 60 mg al giorno di vitamina D, in gravidanza e durante l’allattamento almeno 80-90 mg, ma in caso di bisogno anche di più. Se soffriamo di stanchezza primaverile possiamo assumerne fino a 100 mg al giorno.
    Per integrare al meglio le nostre riserve di vitamine e sali minerali le soluzione più valide sono la rosa canina, l’Aloe Vera, le bacche di Acai, la polvere di barbabietola e il prodotto Green Symbol®.

  • Anche i funghi officinali possono aiutare.
    I funghi officinali sono ideali per rafforzare il sistema immunitario, migliorare la circolazione del sangue, stimolare il metabolismo, ripristinare l’equilibrio della flora intestinale, energizzare l’organismo, e per questo aiutano a combattere la stanchezza primaverile cronica. I più noti sono il fungo, Agaricus Blazei Murill, il Cordyceps sinensis, il Ganoderma Lucidum, la Grifola Frondosa, il Kombucha, il Lentinan e lo Shiitake, che lavorando sinergicamente ricaricano il nostro organismo di energia.

  • Antiossidanti energizzanti
    I frutti di bosco rossi, l’uva ursina, i lamponi, le more, le fragole a tantissimi altri frutti aiutano a legare i radicali liberi aiutando nella prevenzione dei tumori, e nel rafforzamento dell sistema immunitario.

  • Anche i superalimenti aiutano, ad esempio la Spirulina e l’Alga Chlorella.
    La Spirulina migliora la digestione, alcalinizza, rende la pelle più bella, così come i capelli e le unghie, sostiene i naturali processi di disintossicazione dell’organismo. Si è meritata l’appellativo di superalimento anche grazie alla sua speciale composizione: solo dieci grammi ricoprono abbondantemente il fabbisogno quotidiano di vitamina A, B, D, E e K. Contiene in grandi quantità ferro, fosforo, calcio e magnesio. Le sue fibre favoriscono la digestione.

  • La pulizia dell’anima: meditazione
    Per una vita sana ed equilibrata anche la cura dell’anima è essenziale. Per fare questo il periodo ideale è l’arrivo della primavera e il risveglio della natura.

  • L’importanza dell’alimentazione e del movimento fisico.
    Mangiamo poco più volte al giorno. L’ideale è consumare 5 piccoli pasti al giorno. Consumiamo cibi freschi a base di ingredienti sani. Beviamo almeno 2-2,5 litri di acqua al giorno, evitiamo lo zucchero e i cibi ricchi di calorie.
    Muoviamoci tutti i giorni! Una camminata a passo sostenuto di 20-30 minuti al giorno rafforza le ossa e gli organi respiratori , inoltre ci rende più felici!

E’ importante ricordare che la stanchezza primaverile non è una condizione permanente. Se il malumore, la debolezza, la depressione persistono più a lungo, consultiamo un medico per avere una diagnosi precisa del nostro stato.

43.90 € / pezzo
Confezione: 250 g
30 Dose sufficiente per un %s giorno
5 contiene %s ingredienti
ingrediente controllato ed organico
garanzia di rimborso di 60 giorni

Nel carrello


ingredienti non modificati geneticamente

Continui a sfoglia tra gli articoli: